Ultimo appuntamento stagionale per Team Mulsanne e le Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris questo fine settimana in Malesia, sul circuito di Sepang. La stagione 2019 del FIA WTCR è pronta a chiudersi dopo un lungo percorso iniziato dieci mesi fa coi test collettivi di Barcellona, per poi attraversare il globo animando la stagione motoristica. Ad una settimana dalle festività natalizie c’è però ancora l’ultima prova che vedrà il ritorno in notturna del mondiale turismo dopo il Qatar 2016, come anche le vetture di Romeo Ferraris torneranno a brillare nella notte, dopo che nella stagione 2017 le Alfa Romeo Giulietta TCR corsero a Singapore e vinsero in Bahrain, al fianco della Formula 1.

Il Sepang International Circuit ripresenterà un format già visto in questa stagione, quando nella vittoriosa tappa dello Slovakia Ring il WTCR condivise la pista con l’EWC, campionato endurance moto sempre promosso da Eurosport. Le ragioni di interesse sono molte, non solo per l’assegnazione del titolo squadre e piloti 2019, ma anche per vedere in azione le Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris con Kevin Ceccon e Ma Qing Hua in lotta per la quindicesima posizione in campionato, dove entrambi sono appaiati con 133 lunghezze. Team Mulsanne invece, dopo i podi di Macao arrivati con il pilota bergamasco, è settima tra le squadre, davanti alle compagini portacolori di Audi e Cupra, all’inseguimento di Volkswagen.

Michela Cerruti, Romeo Ferraris Operations Manager
“Sono stati dei giorni molto intensi per noi, con l’annuncio del progetto Giulia ETCR e la pianificazione dell’ultimo round del campionato FIA WTCR. La Malesia è una pista su cui la nostra vettura, grazie alle curve ad alta percorrenza ed ai lunghi rettilinei, può esprimere al meglio il suo potenziale. Ma i nostri avversari non staranno certo a guardare, anzi con entrambi i titoli ancora da assegnare la battaglia in pista sarà furente, condizione che mi fa pensare ad un terzetto di gare particolarmente emozionanti. Questo aggiunto alle gare in notturna ed alle abbondanti precipitazioni sarà un elemento che ci terrà incollati dallo schermo anche da casa. Vila Real, Ningbo, Macao e Suzuka ci hanno visti sempre protagonisti della Q2, obiettivo che ovviamente puntiamo ad arpionare questo fine settimana, ed anzi se possibile a migliorarci, per chiudere la stagione con un bel risultato”.