Ad un mese dall’integrazione della batteria e dai primi test della Giulia ETCR by Romeo Ferraris, il costruttore di Opera ha completato lo Stress Test del 5 maggio ed il test collettivo del 6 maggio a Vallelunga organizzato in vista della partenza del PURE ETCR che prenderà il via proprio da Vallelunga il fine settimana del 20 giugno.

Per la prima volta è stato provato con successo l’innovativo format del week-end di gara sotto gli occhi di Eurosport Events, di WSC Group e dei tecnici di Williams Engineering, Megalec, Enel X e Goodyear. Alla guida della vettura, sulle varie configurazioni del circuito di Vallelunga che verranno utilizzate durante il fine settimana, si sono alternati Stefano Coletti ed Oliver Webb.

Il pilota inglese proviene da importanti avventure nel mondo dell’Endurance, del GT oltre che veloce protagonista dei campionati formativi monoposto quali Formula 3, Formula Renault 3.5 ed Indy Lights. Webb, che aveva già avuto un’esperienza elettrica con la Jaguar E-Pace nella gara di Berlino nel 2020 oltre ad aver anche provato la Formula E, ha così potuto valutare da vicino il potenziale delle vetture ETCR, la nuova frontiera del motorsport elettrico

Michela Cerruti, Romeo Ferraris Operations Manager
“Considerando le tempistiche degli ultimi mesi, per noi tutta l’operazione ETCR è stato un test molto stressante! Scherzi a parte, le attività a Vallelunga sono andate molto bene, abbiamo provato il nuovo format del fine settimana che trovo essere sicuramente interessante ed avvincente. Abbiamo potuto provare su diverse configurazioni della pista e con differenti voltaggi della batteria premettendo a Stefano di poter continuare il lavoro che abbiamo impostato per lo sviluppo della vettura. Sono stata molto contenta di avere Oliver con noi in questi giorni, è un pilota che ha maturato tanta esperienza nel mondo del motorsport ed il suo approccio è stato da subito ottimale. Dopo l’annuncio di Coletti e Luca Filippi, stiamo cercando di ottimizzare le risorse per gli ultimi due piloti”.

Oliver Webb
“Sono grato a Michela Cerruti e Mario Ferraris per avermi permesso di poter provare la Giulia ETCR by Romeo Ferraris. Sicuramente è un vettura innovativa e credo che il motorsport elettrico stia facendo dei passi in avanti importanti. Non avevo esperienza con una vettura turismo, ma mi sono molto divertito. Ho potuto provare la vettura con 300, 450 e 500 KW, sia sul circuito corto che su quello lungo. Mi sono trovato molto a mio agio con il team e con i tecnici, condizione che ha reso molto più facile il mio adattamento ad un contesto completamente nuovo, pista compresa”.