Le Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris sono pronte ad affrontare il giro di boa della stagione 2019 del FIA WTCR. La quinta tappa in calendario è quella sul mitico Nordschleife, l’inferno verde di 25.378 metri che ha scritto la storia del motorsport, in uno speciale evento a supporto della celebre 24 Ore.

L’Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris, schierata nel Mondiale da Team Mulsanne, affronterà per la prima volta la sfida tedesca nel restyle Veloce lanciato quest’anno. L’obiettivo sarà quello di raccogliere punti preziosi per la classifica di campionato.

Anche Kevin Ceccon, due volte a podio in Slovacchia, sarà all’esordio personale nell’impegnativo Nordschleife, mentre il compagno Ma Qing Hua (vincitore in Slovacchia di gara 3) potrà sfruttare l’esperienza accumulata in passato con i modelli di classe TC1 del vecchio WTCC.

Data la sua particolarità, l’appuntamento in Germania avrà un format dedicato: giovedì si svolgeranno le prove libere e i due turni di qualifica con la Q2 (in sessione unica) che scatterà quasi al tramonto, alle 20:15. Venerdì pomeriggio semaforo verde per gara 1, alle 17:30, mentre si chiuderà sabato mattina con gara 2 alle 11:00 e gara 3 alle 12:20. Tutte le manches si disputeranno sulla distanza di tre giri.

Michela Cerruti, Operations Manager Romeo Ferraris
“Affrontare il Nordschleife è sempre qualcosa di unico nel motorsport, questo appuntamento del WTCR mi emoziona anche se non sarò io al volante. Ma so bene cosa significa, visto che qui ho anche ottenuto un successo nel VLN con le vetture GT3. Ma Qing Hua sì è già misurato sul Nordschleife nelle stagioni passate, ed è senza dubbio un bel vantaggio, mentre Kevin sarà al debutto, una condizione che certo non gli invidio. Questo round ci darà inoltre l’occasione di valutare i progressi della nostra vettura nella versione Veloce che abbiamo lanciato quest’anno sul mercato, in uno dei tracciati più impegnativi al mondo con il più lungo rettilineo del calendario”.