Ci sarà anche un’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris nella gara di Monza del TCR Europe. Team Mulsanne, compagine di riferimento nel FIA WTCR per le vetture di Opera, schiererà infatti Fabrizio Giovanardi nell’appuntamento casalingo della serie continentale per auto TCR. Quella brianzola sarà la sesta, e penultima tappa del campionato 2018, e dopo il debutto nel TCR Italy con Kevin Ceccon, Team Mulsanne si appresta a fare il suo esordio anche nel campionato europeo, riportandovi l’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris dopo la partecipazione del 2017, in tappa unica, ad Adria. Per Giovanardi, che in Slovacchia nell’ultima gara del Mondiale disputatasi in luglio ha conquistato i primi punti iridati per la vettura ed il costruttore lombardo, si tratta della prima apparizione stagionale al di fuori del FIA WTCR, oltre che del ritorno sulla pista laddove a febbraio iniziò con un test invernale, il suo percorso con l’Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris.

Michela Cerruti, Romeo Ferraris Operations Manager
“Quando ci è venuto in mente di prendere parte alla gara di Monza del TCR Europe con Fabrizio, non nego di essermi emozionata. Già iniziare il nostro percorso insieme ormai sette mesi fa è stato qualcosa di speciale, poter assistere al ritorno in gara di Fabrizio e delle nostre Alfa Romeo Giulietta TCR nell’appuntamento di casa, è davvero sensazionale. Tecnicamente credo che la nostra vettura abbia le caratteristiche per adattarsi bene ad un circuito dai lungi rettifili. Lo scorso anno nel TCR International Series dimostrammo di essere in grande forma, considerando i passi in avanti fatti, spero saremo ancora competitivi. Arriviamo dai primi punti nel mondiale, una prima fila e due podi nell’italiano, speriamo di continuare con questo trend”.

Fabrizio Giovanardi
“Sono entusiasta di poter tornare a correre a Monza, una pista leggendaria in un campionato prestigioso come il TCR Europe. Sarà l’opportunità per provare a raccogliere i frutti del duro lavoro svolto quest’anno. Sarà la gara di casa di Romeo Ferraris, poco distante dalla sede storica dell’Alfa Romeo, dove il pubblico mi ha sempre riservato un supporto eccezionale ed un tifo indiavolato. Mi sento molto motivato e spero di poter mettere a segno qualche risultato di rilievo, in un contesto di alto livello come il TCR Europe. La mia ultima vittoria a Monza risale a quasi 20 anni fa, è davvero ora di aggiornare il curriculum! A differenza di molti altri top driver nella serie, non essendo in lotta per il titolo avrò la possibilità di essere più aggressivo e cercare il risultato puro, piuttosto che accontentarmi di prendere punti. Prometto di dare spettacolo e divertire il pubblico”.